LA POSIZIONE DEL PARLANTE NELL'INTERAZIONE: ATTEGGIAMENTI, INTENZIONI ED EMOZIONI NELLA COMUNICAZIONE VERBALE

7-8 febbraio 2022

Università degli Studi di Napoli "Federico II"

Gli aspetti legati in vario modo alla posizione assunta dal parlante negli scambi verbali costituiscono un tema di riflessione costante nella comunità scientifica, aprendo la strada a sempre nuove linee di ricerca in molteplici ambiti disciplinari. Nelle scienze della voce si impone, in particolare, un’ampia linea di ricerca sulle risorse linguistiche e paralinguistiche che i parlanti impiegano per affermare la propria (pre)(dis)posizione e il proprio atteggiamento verso l’altro nella gestione degli scambi verbali. Posizione e atteggiamento intesi in maniera ampia, espressi attraverso una covariazione sistematica tra dettagli fonetici e specifiche funzioni pragmatiche, non obbediscono unicamente a bisogni strumentali afferenti all’efficienza dell’interazione, ma contribuiscono alla costruzione dell’identità individuale e di gruppo. Il parlante, quindi, non cerca soltanto il modo migliore per raggiungere i suoi scopi comunicativi, ma si costruisce anche come persona di un tipo o dell’altro, in funzione del tipo di discorso messo in atto e delle sue caratteristiche stilistiche.

Il convegno si propone dunque come occasione per condividere nuove esperienze di ricerca legate a vari aspetti relativi alla disposizione del parlante che possono essere studiati da una pluralità di prospettive e di tradizioni disciplinari. Pertanto, in linea con la Tavola Rotonda “Hate speech e media” in sinergia con l’AItLA, invitiamo a proporre contributi su temi inerenti agli aspetti fonetici e prosodici in funzione di:

  • Disposizione verso l’interlocutore e gruppi sociali
  • Meccanismi pragmatici quali mitigazione, attenuazione, intensificazione, cortesia linguistica
  • Meccanismi conversazionali di gestione dei turni, segnali discorsivi, conflitti e sovrapposizioni, etc.
  • Posizione del parlante sull’asse epistemico-evidenziale rispetto alla propria soggettività e all’interlocutore
  • Particolari scopi comunicativi
  • Emozioni del parlante
  • Situazione comunicativa 
  • Relazione tra gli interlocutori in interazioni uomo-uomo e uomo-macchina

Seguendo la tradizione dei convegni AISV, saranno accolte anche proposte di comunicazione “a tema libero”, legate a qualsiasi aspetto della ricerca sulla voce.