Invio dei contributi

Tutti coloro che intendono presentare una comunicazione sono invitati a far pervenire un riassunto in lingua italiana o inglese di minimo 1000 e massimo 1500 parole, bibliografia esclusa. Il testo del riassunto, corredato da bibliografia ed eventuali figure, non dovrà comunque eccedere le 2 pagine in formato A4.

I riassunti, in formato PDF e in forma anonima, dovranno essere inviati elettronicamente tramite EasyChair, alla pagina

https://easychair.org/cfp/LECCE2023 

I contributi saranno selezionati (double blind peer review) per la presentazione orale o poster; gli autori sono invitati ad indicare la loro preferenza (la decisione ultima spetterà al comitato organizzatore).

Eventuali proposte per la pubblicazione all’interno del volume che includerà una selezione (single blind peer review) dei lavori presentati al convegno dovranno pervenire entro il 15 maggio 2023. Si noti che l’accettazione dell’abstract non implica necessariamente la pubblicazione del contributo.

Ulteriori dettagli al riguardo saranno comunicati successivamente.

Presentazioni dei lavori

Ogni presentazione orale, su file in formato .ppt o .pdf, avrà una durata di 15-20 minuti, cui seguirà una breve discussione. La presentazione dei poster sarà preceduta da una sessione poster slam in cui i relatori avranno la possibilità di esporre, in un minuto, la propria ricerca. I poster dovranno essere stampati in formato A0 (841mm-1189mm) e orientamento verticale.

Le lingue del convengo sono l’italiano e l’inglese. Si suggerisce di redigere i poster e i contenuti delle diapositive in lingua inglese per favorire la piena partecipazione alla discussione dei partecipanti non italofoni.

 Premio Franco Ferrero

Il premio, intitolato a Franco Ferrero, è rivolto ai giovani autori di articoli scientifici nell’ambito di due categorie:

  • Linguistica, Fonetica, Fonologia
  • Tecnologie del Parlato

Gli autori sono invitati a comunicare la loro intenzione di richiedere il PFF al momento dell’invio dell’articolo completo (15 maggio 2023). Nel caso di lavori a più mani, il candidato deve essere il primo autore. È inoltre richiesta una lettera del tutor o dell'autore senior che attesti il contributo e la responsabilità del candidato in merito al lavoro intellettuale svolto nell'articolo.

Gli organizzatori del convegno invitano sin d’ora gli autori in possesso dei requisiti necessari a considerare la possibilità di candidarsi per il Premio Franco Ferrero.

Per maggiori dettagli sulle condizioni di partecipazione si invita a consultare la pagina https://www.aisv.it/it/premio-ferrero.html